rotate portrait thanks

Vigneti

Feudo Principi di Butera - Vigneti

I vigneti della tenuta Feudo Principi di Butera, godono l'influenza di particolari condizioni pedoclimatiche :
• Radiazione solare, per un numero di ore nel corso dell’anno che non ha eguali nell’ambito dell’intera fascia a clima temperato.
• Microclima ideale, condizionato positivamente dalle brezze marine e dalla vicinanza del Monte Dessueri.
Il sistema di irrigazione ausiliario, di cui è dotata la tenuta, permette inoltre di mantenere efficiente l'apparato fogliare delle viti portando a perfetta maturazione le uve.

Alcune caratteristiche dei vigneti :
• Situati su rilievi collinari con altitudine media tra i 250m e i 350m sul livello del mare;
• Distanza di solo 10 km dal mare;
• Radicati su terreni di origine calcarea e ricchi di scheletro: il suolo di colore bianco induce alla vite il corretto equilibrio vegeto-produttivo;
• Il sistema di allevamento della vite utilizzato è il cordone speronato basso con una densità di 5.000 ceppi per ettaro;
• Ogni pianta produce mediamente 1,2 - 1,4 kg di uva.

Il vitigno principale è l'autoctono Nero d'Avola riconosciuto nel mondo come simbolo della nuova primavera enologica siciliana. Altre varietà che hanno trovato un ottimo terroir sono il Merlot, il Cabernet Sauvignon ed il Syrah, tra i rossi; lo Chardonnay e l'Insolia, un altro autoctono dall'elegante personalità, tra i bianchi.

La vendemmia rappresenta infine un momento fondamentale, che richiede tempo, esperienza ed attenzione.

Al Feudo inizia solitamente nella terza settimana di agosto e termina nella prima settimana di ottobre.
Il primo grappolo ad essere raccolto è sempre quello dell'uva Chardonnay, seguono poi i rossi Syrah e Merlot. Quindi l'Insolia, il Cabernet Sauvignon ed, infine, il Nero d'Avola